cuore infranto2Hai Bisogno di Aiuto?freccia destra

Contattaci per Assistenza!

Sociale network e divorzi

oppurtunita di tradimento e la prova in giudizio di facebookUna ricerca ha dimostrato che su 5mila richieste di rottura del matrimonio: nel 33 per cento dei casi è citato il celebre social network, dove è facile scoprire comportamenti inappropriati del proprio o propria partner. E in tribunale i post vengono usati sempre più come prove.

"Facebook è diventato il mezzo primario di comunicazione - spiegano gli autori della ricerca, eseguita su un campione di 5.000 richieste di divorzio - ed è il posto più facile dove avere un'avventura extraconiugale. Le persone devono stare più attente a quello che scrivono, anche perché in tribunale si sta iniziando ad usare i post come fonte di prova".

Dati Tecnici da usare come prova

Dato inquietante data la natura del social: mettere in connessione persone e non distruggere matrimoni.

Ad ogni modo ci risulta giusto utilizzare anche la prova telematica al fine di dimostrare le prove in giudizio. Tra l'altro non esiste solo facebook, tanti altri siti sono spesso fonte di discordia coniugale per l'implicito tradimento che in essi si cela: siti di incontri, siti pedopornografici etc etc.

Il nostro consiglio è quello di avere una propria dignità sempre e comunque, ma non dimenticare anche la dignità della coppia.

Qualora sentiate che l'amore è finito, comunicatelo al coniuge. Cercate di ravvivare il rapporto, ma non dimenticate che la sincerità e l'analisi del problema è il presupposto di qualunque rapporto e serve necessariamente a risolvere il problema.

Se desiderate ricevere una consulenza privata e specifica relativamente al vostro account di facebook potete contattarci con il form di richiesta.

Analizzeremo la vostra Web reputation per capire se ci potrebbero essere gli estremi della validità come prova in una ipotetica causa.

Scopri come facebook potrebbe fare prova in cause di falsa testimonianza.